Il Terzo Paradiso al bar
Martedì 3 luglio si è tenuto l'ultimo appuntamento dell'iniziativa artistica "Otto lezioni al bar" ideato dall'ambasciatrice Rebirth/Terzo Paradiso Manuela Gandini. Michelangelo Pistoletto, presente per l'occasione, ha tenuto una lectio magistralis e ha guidato i partecipanti in una performance dedicata al Terzo Paradiso.

Un viaggio alla scoperta della demopraxia e del Terzo Paradiso con la guida e la presenza eccezionale di Michelangelo Pistoletto: martedì 3 aprile, in occasione dell’incontro finale dell’iniziativa “Lezioni al Bar per Conoscere l’Arte Contemporanea – strumenti per il nutrimento dell’anima e la rigenerazione neuronale”, l’artista biellese ha tenuto una lectio magistralis al bar “Le Trattoir” di Milano. Come scritto in un nostro precedente articolo, il ciclo di appuntamenti (cominciato martedì 8 maggio) è stato tenuto e ideato da Manuela Gandini, ambasciatrice Rebirth/Terzo Paradiso. In occasione della lezione conclusiva, inoltre, Pistoletto, Gandini e tutti i partecipanti sono stati protagonisti di una performance dedicata al segno-simbolo del maestro. Scopriamo com’è andato l’ultimo appuntamento direttamente dall’ambasciatrice Rebirth/Terzo Paradiso.

“L’atmosfera è rock. L’arte – spiega ai nostri microfoni Manuela Gandini – fuori dai recinti è rock e Michelangelo Pistoletto live, che fa lezione al bar, apre un altro piano di percezione. Ieri sera a Milano a Le Trottoir si è concluso il mio ciclo di 8 lezioni al bar per conoscere l’arte contemporanea con lo scopo di rivitalizzare l’immaginario dei partecipanti. È stato, per un pubblico non completamente coinvolto nell’arte, un momento di ispirazione e assunzione di responsabilità. Michelangelo ha spiegato la possibilità di armonizzazione degli opposti attraverso la consapevolezza data dal concetto di Terzo Paradiso. C’è stato un ascolto attento tra un drink e un selfie da scattare ‘lì per lì’. Alla fine della lezione, come richiesto da me e Michelangelo, ogni persona del pubblico ha detto una parola ‘trasformativa’ mentre incarnava (su Piazza 24 Maggio) il simbolo del Terzo Paradiso”.