L’emozione dei COLORI nell’arte
Fino al 23 luglio 2017 al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e alla Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea saranno esposte quattrocento opere realizzate da oltre centotrenta artisti provenienti da tutto il mondo dal '700 a oggi.

Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e la Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino hanno organizzato la mostra “L’emozione dei COLORI nell’arte”. L’esposizione, che sarà aperta al pubblico fino al 23 luglio 2017, vede la presenza di quattrocento opere d’arte di oltre centotrenta artisti internazionali, dal ‘700 fino ai giorni nostri. Per l’occasione saranno presenti i capolavori di alcuni dei più importanti autori a livello mondiale, come Kandisky, Munch, Matisse e Warhol. La mostra collettiva sarà incentrata sulla storia, le invenzioni, l’esperienza e l’uso del colore nell’arte. Proprio le tonalità cromatiche avranno un ruolo di primaria importanza e verranno analizzate dal punto di vista filosofico, biologico, antropologico e neuroscientifico. La mostra di Torino e Rivoli discute sulla la standardizzazione nell’uso del colore nell’era digitale, che riduce sensibilmente le capacità dello spettatore di distinguerlo nel mondo reale.

Le opere presenti provengono dalle collezioni di musei di tutto il mondo: il Reina Sofia di Madrid, il MNAM Centre Georges Pompidou di Parigi, il Paul Klee Zentrum di Berna, il Munchmuseet di Oslo, lo Stedelijk Museum di Amsterdam, la Tate Britain di Londra, la AGNSW Art Gallery of New South Wales di Sydney, la Dia Art Foundation di New York, la Paul Guiragossian Foundation di Beirut, la Fondazione Lucio Fontana di Milano, la Cruz-Diez Foundation di Parigi, oltre che dai due musei GAM – Torino e Castello di Rivoli e da numerose collezioni private.