Arte dell’equilibrio #45 | Maurizio Silvi, quali sogni sognerai?
Il truccatore è il 45esimo ospite dell'iniziativa "Arte dell'equilibrio/Pandemopraxia" lanciata da Cittadellarte. Maurizio Silvi, che ha lavorato nel panorama cinematografico italiano e internazionale, prima spiega come a suo avviso non sia cambiato nulla nella società post pandemia, poi risponde alla domanda lanciata dalla nostra rubrica svelando un suo desiderio: "Il mio sogno, che presto si avvererà, è quello di partecipare al mio quinto film con uno dei più geniali registi con cui ho lavorato, ossia Baz Luhrmann".

Quali sogni sognerai?
Si diceva che dopo questa tragica pandemia, avremmo tutti ritrovato il senso di collettività.
Purtroppo devo constatare con molta tristezza che tutto è tornato come sempre e che ‘il senso civico è senza senso’.
Il sogno che sognerei per mia nipote Stella e per la sua esplosiva generazione è quella di avere una visione culturale più ampia e anche di allargare le proprie esperienze di vita.
Il mio sogno, che presto si avvererà, è quello di partecipare al mio quinto film con uno dei più geniali registi con cui ho lavorato, cioè Baz Luhrmann.
Spero che anche i vostri sogni si avverino!

Maurizio Silvi


Per tutti i dettagli sull’iniziativa Arte dell’equilibrio / Pandemopraxia cliccare qui.