Tra ritratto, autoritratto e selfie: a Biella la mostra fotografica “Volto. Anima del corpo”
Dal 12 novembre 2022 al 22 gennaio 2023 Palazzo Ferrero e Palazzo Gromo Losa ospiteranno il progetto espositivo curato da Irene Finiguerra e Fabrizio Lava. La mostra prosegue anche fuori dai palazzi storici di Biella Piazzo con due "Percorsi Off": allo Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e a Cittadellarte, dove i visitatori potranno gratuitamente scoprire gli autoritratti di Michelangelo Pistoletto e la mostra "Biella Città Arcipelago".

Un’esposizione che si interroga sul valore che il ritratto ha in un’epoca di imperante narcisismo dove il selfie è la narrazione del sé continua, ossessiva e quotidiana e dove non c’è più scarto tra privato e pubblico: il riferimento è a Volto. Anima del corpo, mostra fotografica nata da un progetto di Associazione StileLibero in collaborazione con BI-BOx Art Space e Palazzo Ferrero Miscele Culturali, attraverso una selezione di scatti di fotografi di fama nazionale e internazionale. Il progetto espositivo – realizzato con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino – è proposto a Biella a Palazzo Ferrero e Palazzo Gromo Losa, entrambi ubicati a Corso del Piazzo. La mostra, nello specifico, mette in luce una selezione dei più grandi fotografi ritrattisti del Novecento e si sviluppa in tre sezioni tematiche: il ritratto, l’autoritratto e il selfie. Sarà dato ampio spazio anche al ritratto fotografico contemporaneo e ai ritratti dei fotografi biellesi. Sulla scia dei contenuti di Volto. Anima del corpo, una sezione della mostra verrà dunque dedicata al selfie e, per l’occasione, il visitatore troverà lungo il percorso espositivo due box proprio per la realizzazione di selfie che potranno essere pubblicati sui social oppure stampati, diventando così, man mano, un pezzo della mostra.

Con l’avvento della fotografia – si legge nell’apposita nota stampa – il ritratto è stato scardinato del suo alto valore simbolico: il soggetto non è più solo il principe o il sovrano agghindato in un certo modo e circondato da oggetti che raccontano il suo potere. La fotografia già dal suo esordio avvia un processo di democratizzazione che consente a quasi tutti di inviare il ritratto del sé (per esempio il migrato in America all’amata), di comporre l’intera famiglia patriarcale davanti a un fondale dipinto, di ritrarre gruppi in convegni o allegre riunioni. Lo status symbol del ritratto dipinto si trasforma in un oggetto molto più agile e portatile: la fotografia si incornicia e si mette in mostra sul mobile importante del salotto, si nasconde fra le pagine di un libro, si mescola con i documenti del portafoglio”.

La mostra prosegue anche fuori dai palazzi storici di Biella Piazzo con due Percorsi Off. Sarà possibile, esibendo il biglietto della mostra Volto, Anima del Corpo, entrare gratuitamente a Cittadellarte per una visita guidata* alla parte della collezione permanente di Michelangelo Pistoletto dedicata all’Autoritratto e alla mostra Biella Città Arcipelago – sostenibilità e creatività in atto nel Biellese. Qui lo specchio “è la terza dimensione – così gli organizzatori – che offre profondità all’individuo e lo proietta in un tempo statico ma anche dinamico. Lo spettatore che si pone di fronte all’autoritratto diventa un nuovo inconsapevole protagonista della scena che si mette in atto e diviene protagonista attivo dell’opera”.
Dal 17 dicembre 2022 al 22 gennaio 2023 presso lo Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella in Via Garibaldi sarà invece visitabile la mostra Vedersi a colori, che presenterà gli elaborati realizzati dai ragazzi della sezione biellese di AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici) durante gli incontri di arteterapia, grazie ai quali, a partire da stampe fotografiche che li ritraevano, i ragazzi hanno trovato un luogo sicuro nel quale esprimersi e condividere le proprie emozioni. Nel mese di gennaio sono inoltre previsti talk con fotografi professionisti, studiosi e personalità del mondo della fotografia contemporanea.

Per tutti i dettagli sulla mostra Volto. Anima del corpo cliccare qui.


Immagine di copertina: Carla Bruni, 1995. Foto di Piero Gemelli.
Orari di apertura della mostra: sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00.
Aperture straordinarie: 8 e 26 dicembre 2022 e 1, 6 gennaio 2023 dalle 10 alle 19 | 27, 28, 29, 30 dicembre e 3, 4, 5 gennaio dalle 15 alle 19 (chiusi il 24, 25 e 31 dicembre).
Biglietti: 8 € interi, 5€ ridotti.
* Ecco di seguito gli orati d’ingresso a Cittadellarte: sabato e domenica alle 11:00, alle 14:30 e alle 16:30; le visite saranno disponibili anche il 26 dicembre e il 6 gennaio (e il weekend del 7 e 8 a seguire), ma non si effettueranno per il resto delle festività natalizie.